Termite

Le termiti sono considerati i parassiti più distruttivi al mondo, attaccano il legno e derivati digerendo la cellulosa. In Italia sono presenti le termiti che attaccano il legno sano stagionato, distinguibili in due gruppi:

  • Termiti del legno secco: specie che non ha contatto con il suolo, ottengono l’umidità necessaria dal legno. Si dividono nella specie Kalotermes flavicollis (termite dal collo giallo) e Cryptotermes brevis (termite indiana del legno secco).
  • Termiti sotterranee: specie con nido nel suolo, si distingue in Reticulitermes spp. e Coptotermes spp. (segnalate in cantieri navali).

Kalotermes flavicollis e Reticulitermes lucifugus sono le specie di termiti maggiormente presenti in Italia, simili per dimensione e forma. Nel 2003 è stata identificata anche una nuova specie di termite Reticulitermes urbis.

Danno da termite del legno secco - Kalotermes flavicollis: attacca strutture lignee anche molto secche, come parquet e travi. Il legno infestato assume aspetto tipicamente sfogliato a strati sovrapposti intercalati da lacune disseminate di escrementi. Non produce camminamenti terrosi.

Danno da termite sotterranea - Reticulitermes lucifugus: attacca strutture lignee con alto tasso di umidità. Il legno infestato assume aspetto tipicamente sfogliato a strati sovrapposti intercalati da lacune tappezzate con un tipico “legno di sostituzione”. Produce caratteristici camminamenti terrosi.