Tenebrione

Nome scientifico: Alphitobius diaperinus

Classificazione: ordine Coleotteri, famiglia Tenebrionidi

Morfologia: gli adulti sono di colore nero, lunghi 5-6 mm. Esistono numerosi stadi larvali, di colore giallo-marrone, di forma allungata e dotati di tre paia di zampe corte. Le larve vivono nella lettiera degli allevamenti avicoli (polli da carne, tacchini).

Comportamento:  le larve cercano dei rifugi sicuri dove impuparsi: a questo scopo si arrampicano su pareti e soffitti. Migrazioni massicce di A. diaperinus si possono osservare a fine ciclo produttivo, quando gli animali vengono portati via e gli insetti cercano il calore verso le parti più alte del capannone di allevamento. I “rifugi” sono scavati all’interno di legno o polistirene, che vengono fortemente danneggiati.

Importanza: oltre agli importanti danni strutturali per gli allevamenti, questo insetto riduce l’accrescimento degli animali e può danneggiarne il piumaggio. Può essere anche vettore di batteri patogeni. Alphitobius diaperinus può infestare anche mulini e mangimifici, dove si nutre dei residui di lavorazione e vive nascosto e riparato dai macchinari.