Smaltimento Carta & Cartone

Come tutti i rifiuti, la carta pone problemi di smaltimento. La carta è però un materiale riciclabile. Come il vetro, infatti, la carta recuperata può essere trattata e riutilizzata come materia seconda per la produzione di nuova carta.
In Italia carta e cartone rappresentano circa il 30% del totale dei rifiuti e sono una risorsa perché possono essere utilizzati per produrre carta riciclata.
Rifiuti di carta riciclabili:

  -  giornali, riviste, libri, fumetti, tutta la stampa commerciale; 
  -  sacchetti per gli alimenti, per il pane o per la frutta;
  -  sacchetti di carta con i manici;
  -  fogli di carta di ogni tipo e dimensione;
  -  contenitori di prodotti alimentari;
  -  le fascette in cartoncino di prodotti come conserve, yogurt e bevande;
  -  le scatole delle scarpe;
  -  le confezioni, grandi e piccole, di prodotti come alcuni detersivi; 
  -  le scatole dei medicinali, del dentifricio, ecc.;
  -  gli imballaggi in cartone ondulato di qualsiasi forma o misura; 
  -  contenitori in cartone per frutta e verdura;
  -  cartoni per bevande svuotati, sciacquati e appiattiti;

Riciclare la carta significa: minori costi per il suo smaltimento, minori costi per la sua produzione, difesa ecologica delle risorse boschive.
In Italia vengono consumati circa 9 milioni di tonnellate di prodotti cellulosici.

Dei rifiuti prodotti:
  - il 64% viene riciclato;
  - il 14% viene bruciato per produrre energia;
  - il 22% serve per altri usi (nei caminetti) o finisce in discarica;